Da Treviso al Grappa - Tra Ville, Castelli, Vigne e Monti

Itinerari culturali


Località di partenza: Treviso Partendo da Treviso dirigetevi verso nord per ammirare dall’esterno Villa Manfrin, Villa Avogadro degli Azioni, Villa Passi, Villa Valzer-Loredan, Villa Ca’ Zenobio e Villa Minelli. Da quest’ultima prendete la SS 348 in direzione Montebelluna dove vi aspetta un altro tour culturale: Villa Spineda Loredan, Barchessa Villa Pola, Villa Pisani. Proseguendo lungo la SS 348 troverete all’altezza di Cornuda e Crocetta del Montello Villa Sandi Cassis. Da qui, prendendo per Maser, incontrerete la palladiana Villa Barbaro che è visitabile anche all’interno. Scendendo ancora in direzione Asolo potrete ammirare la Villa Rinaldi Barbini. Poi proseguendo nella SS 248 fino al castello detto “della regina”, salite fino ad Asolo il cui delizioso centro storico farà da ottima cornice al vostro pranzo. Riprendete successivamente il viaggio in direzione Nord fino alla rocca, magari mangiando la tipica mela di Monfumo. Da quest’ultimo comune scendete in direzione di Fonte, lungo la strada si trova prima Villa Contarini e degli Armeni, e poi, scendendo ancora nei pressi di San Zenone degli Ezzelini, Villa di Rovero. Da qui ci muoviamo verso nord fino a Crespano del Grappa dove si può trovare alloggio e gustare una cena con l’assaggio dei vini doc d’Altamarca, delle carni, delle verdure e dei numerosi formaggi locali. Il giorno dopo, una volta fatta una colazione abbondante, vi aspetta un percorso trekking di 4 ore. Raggiungete la località Madonna del Covolo (m. 550) e imboccate il sentiero 105-106 fino a Casera Ardosetta (m. 1450): qui a volte è aperto un ristoro. Prendete il sentiero 109 in direzione Cima Grappa (m. 1775): qui si trova il rifugio Bassano che offre possibilità di pernottamento. Dopo un bel pranzo al rifugio riposatevi all’area aperta contemplando il panorama. Località d’arrivo: Borso del Grappa Tempo di percorrenza: 2 giorno auto/trekking Dislivello: Difficoltà: Cartografia: Massiccio del Grappa - 1.25.000 foglio 18VE L.A.C. Firenze. Partendo da Treviso dirigetevi verso nord per ammirare dall’esterno Villa Manfrin, Villa Avogadro degli Azioni, Villa Passi, Villa Valzer-Loredan, Villa Ca’ Zenobio e Villa Minelli. Da quest’ultima prendete la SS 348 in direzione Montebelluna dove vi aspetta un altro tour culturale: Villa Spineda Loredan, Barchessa Villa Pola, Villa Pisani. Proseguendo lungo la SS 348 troverete all’altezza di Cornuda e Crocetta del Montello Villa Sandi Cassis. Da qui, prendendo per Maser, incontrerete la palladiana Villa Barbaro che è visitabile anche all’interno. Scendendo ancora in direzione Asolo potrete ammirare la Villa Rinaldi Barbini. Poi proseguendo nella SS 248 fino al castello detto “della regina”, salite fino ad Asolo il cui delizioso centro storico farà da ottima cornice al vostro pranzo. Riprendete successivamente il viaggio in direzione Nord fino alla rocca, magari mangiando la tipica mela di Monfumo. Da quest’ultimo comune scendete in direzione di Fonte, lungo la strada si trova prima Villa Contarini e degli Armeni, e poi, scendendo ancora nei pressi di San Zenone degli Ezzelini, Villa di Rovero. Da qui ci muoviamo verso nord fino a Crespano del Grappa dove si può trovare alloggio e gustare una cena con l’assaggio dei vini doc d’Altamarca, delle carni, delle verdure e dei numerosi formaggi locali. Il giorno dopo, una volta fatta una colazione abbondante, vi aspetta un percorso trekking di 4 ore. Raggiungete la località Madonna del Covolo (m. 550) e imboccate il sentiero 105-106 fino a Casera Ardosetta (m. 1450): qui a volte è aperto un ristoro. Prendete il sentiero 109 in direzione Cima Grappa (m. 1775): qui si trova il rifugio Bassano che offre possibilità di pernottamento. Dopo un bel pranzo al rifugio riposatevi all’area aperta contemplando il panorama.